Archivi tag: cinema

Alien: Covenant

Lo aspettavo da tempo questo film, ma purtroppo si è rivelato una mezza delusione. Nonostante la scena iniziale facesse ben sperare, la trama è stata – come il titolo faceva temere – molto più Alien che Prometheus.

Bella la prima parte fino all’atterraggio dell’equipaggio sul pianeta degli ingegneri: il ritmo, l’ambientazione dell’astronave, la fotografia. Molto meno efficace invece la seconda, dove il film passa dalla fantascienza all’horror splatter; bisogna anche dire però che grazie agli ottimi effetti speciali la creatura mostruosa è la più credibile di sempre.

Purtroppo la storia tradisce in pieno l’attesa generata dal bellissimo finale di Prometheus: l’interrogativo della dottoressa Shaw, che si chiedeva perché i creatori degli uomini avessero deciso poi di sterminarli, viene messo da parte (definitivamente?) quando l’androide David stermina gli ingegneri scaricando su di loro una pioggia batteriologica di Xenomorfi; un’astuta mossa per sfuggire allo spinoso, per le implicazioni di carattere religioso, quanto difficile da trattare tema dell’origine dell’umanità.

Inverosimile, per non dire ridicolo, il fatto che i membri dell’astronave Covenant non si pongano nessuna domanda sulle strabilianti cose trovate sul pianeta degli ingegneri: né sulla mastodontica costruzione del tempio nè tanto meno sulle migliaia di cadaveri di esseri giganti che giacciono davanti ad esso.

I personaggi hanno poco carattere; addirittura ridicolo quello del timido capitano che non riesce a gestire il proprio equipaggio. Noioso il dialogo tra i due androidi, grottesco il loro combattimento. Il finale a sorpresa recupera comunque un po’ in freschezza lasciando aperte molte porte per un eventuale seguito.