‘A morte ‘e Carnevale

‘A morte ‘e Carnevale

Dietro le quinte della commedia 'A morte 'e Carnevale

Febbraio 2004 – Dietro le quinte della commedia ‘A morte ‘e Carnevale con gli amici della compagnia “I Nobel”

A morte ‘e Carnevale, di Raffaele Viviani, è stata una delle prime commedie che mi ha visto protagonista sul palco. Viviani è senza dubbio uno dei pilastri del teatro napoletano e questa è una delle sue commedie più belle. Divertente, ma al tempo stesso di spessore per i messaggi di disagio sociale che vuole trasmette.

Lo spettacolo, organizzato dalla compagnia amatoriale “I nobel”, andò in scena nel 2004 al teatro Lily di Marano. Ci furono tre date: il 27, 28 e 29 Febbraio. Fu un grande successo di pubblico con tre pienoni ed un totale di otre 1.500 persone. Io recitai in due ruoli: quello di un rappresentante di pompe funebri (a causa del forfait all’ultimo momento di uno degli attori) e quello di Don Federico ‘o tranviere.

Fu un’esperienza molto bella. E non mi riferisco solo ai giorni in cui andammo in scena, ma anche e soprattutto a tutto il periodo delle prove.